Motorola Moto G Pro Recensione : 1° Smartphone Stylus economico

Motorola Moto G Pro

Il primo telefono con stilo di Motorola. Uno smartphone economico con uno stilo: di solito, questa combinazione è una vista rara. Tuttavia, Motorola stà commercializzando rendendo il Moto G Pro una proposta interessante: per 249,90 €, gli acquirenti ottengono uno smartphone di fascia media da 6,4 pollici con uno stilo integrato e Android One.

Il Moto G Pro è il primo smartphone di Motorola con una penna stilo. Pertanto, è un concorrente diretto di Samsung, che domina il mercato degli smartphone con stilo con i suoi modelli Galaxy Note.

Il prezzo consigliato del Moto G Pro è molto basso per uno smartphone con uno stilo. Il prezzo del modello Galaxy Note più economico, il Galaxy Note 10 Lite , è ancora significativamente superiore a 400 euro.

Tuttavia, sarebbe ingiusto ridurre il Moto G Pro al supporto dello stilo, poiché anche le restanti funzionalità sembrano buone sulla carta. 

Con lo Snapdragon 665 , il Motorola è alimentato da un veloce SoC octa-core del segmento medio-alto. Inoltre, è dotato di 4 GB di RAM, 128 GB di memoria interna, un sistema a tripla fotocamera da 48 MP, doppia SIM, NFC e, ultimo ma non meno importante, Android One.

Motorola Moto G Pro Specifiche

Processore
Qualcomm Snapdragon 665 8 x 2,2 GHz, Kryo 260
Adattatore grafico
Qualcomm Adreno 610
Ram4 GB
Schermo6.40 pollici 19.2: 9, 2300 x 1080 pixel 399 PPI, capacitive, IPS, FHD +, lucido: si
RomFlash eMMC da 128 GB, 128 GB – 109,2 GB libera
Connessioni1 USB 2.0, Connessioni Audio: jack per cuffie da 3,5 mm, Lettore schede: microSD fino a 512 GB, 1 Lettore impronte digitali, NFC, Sensore luminosità, Sensori: Accelerometro, giroscopio, sensore di prossimità, sensore di luce ambientale, hub sensore, sensore di impronte digitali, Wi -Fi Direct
Networking802.11 a / b / g / n / ac (a / b / g / n = Wi-Fi 4 / ac = Wi-Fi 5), Bluetooth 5.0, GSM (banda 2, 3, 5, 8), UMTS (banda 1, 2, 4, 5, 8), LTE (banda 1, 2, 3, 4, 5, 7, 8, 12, 13, 14, 17, 18, 19, 20, 25, 26, 29, 30, 38, 39, 40, 41, 66, 71), SAR testa 1,52 W / kg, SAR corpo 1,58 W / kg, Dual SIM, GPS
Batteria4000 mAh ioni di litio
Ricarica
ricarica rapida / Quickcharge
Sistema operativoAndroid 10
TelecamereFotocamera Principale: 48 MPix 48 MP (f / 1.7, 1.6 µm) + obiettivo grandangolare da 16 MP (f / 2.2, 2.0 µm) + obiettivo macro da 2 MP (f / 2.2), autofocus laser, video fino a 
UHD @ 30fps

fotocamera secondaria: 16 Mpix f / 2.0, 1 micron, video su fino a completa 
HD @ 30FPS
Caratteristiche aggiuntiveCasse: altoparlanti stereo Dolby, Tastiera: virtuale, Stilo, caricatore modulare da 18 watt, cavo USB (da tipo C a tipo A), strumento SIM, guida rapida, informazioni sulla garanzia, Android One, 24 mesi di garanzia, senza ventola
Peso192 g, Alimentazione: 35 g
Prezzo249,90 €
Motorola Moto G Pro

Motorola Moto G Pro Design : con una custodia in plastica e un’elegante sfumatura di colore

Motorola Moto G Pro

Attualmente, Motorola offre solo il Moto G Pro nella variante di colore “Mystic Indigo”. A prima vista, la cover posteriore sembra essere nera. Tuttavia, a seconda dell’angolo di incidenza della luce e dell’angolo di visione, è possibile osservare un sottile gradiente di colore che passa dal nero al viola scuro.

I colori fantasiosi della cover compensano parzialmente il retro in plastica. Poiché il Moto G Pro è molto ben costruito e si tiene anche in mano grazie alla sua cover posteriore arrotondata, questo non rappresenta un grosso svantaggio, soprattutto se si considera il prezzo contenuto.

Il Moto G Pro è fisicamente quasi identico al Moto G8 Plus da 6,3 pollici . Entrambi condividono dimensioni quasi identiche, anche se il Moto G8 Plus non viene fornito con uno stilo. 

Poiché il Moto G Pro vanta un migliore rapporto schermo-corpo, il suo display è leggermente più grande a 6,4 pollici.

Motorola Moto G Pro

Lo stilo digitale è nascosto nell’angolo in basso a destra, dal quale può essere facilmente rimosso grazie ad una piccola tacca sul lato. Quando viene restituito al suo dock, applicando una pressione sulla parte superiore dello stilo lo fa scattare in posizione

La fotocamera selfie del Moto G Pro si trova all’interno di una tacca perforata, che è stata posizionata sottilmente vicino all’angolo in alto a sinistra del display. 

Motorola Moto G Pro

Sul retro, in alto a sinistra, si trova anche il modulo fotocamera principale, che ospita tre fotocamere e l’autofocus laser. 

Motorola Moto G Pro

Anche il sensore di impronte digitali è stato posizionato sul retro, il sensore leggermente incassato è facile da individuare.

Motorola Moto G Pro NFC e jack per cuffie ma solo doppia SIM ibrida

Con 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, la configurazione della memoria di Moto G Pro è solida. 

La memoria può essere espansa fino a 512 GB tramite una scheda microSD. Così facendo, però, gli utenti dello smartphone perdono la funzionalità dual SIM, non essendoci uno slot microSD dedicato. 

La scheda microSD può essere utilizzata solo per contenuti multimediali, mentre i dati delle app non possono essere trasferiti.

Moto G Pro supporta anche velocità Bluetooth 5.0, NFC e USB 2.0 tramite la sua porta USB Type-C. 

Convenientemente, Motorola ha scelto di mantenere il jack per cuffie da 3,5 mm, che consente agli utenti di collegare cuffie e altoparlanti allo smartphone senza l’uso di un adattatore USB-C.

Motorola Moto G Pro almeno due anni di aggiornamenti garantiti grazie ad Android One

Il Moto G Pro è uno smartphone Android One: utilizza una versione Android che è quasi identica ad Android di serie e priva di bloatware. 

A parte le app Google, sono stati preinstallati solo alcuni strumenti del produttore come l’app Moto, l’audio Moto e l’app dello stilo Moto note.

Gli aggiornamenti garantiti sono un altro vantaggio di Android One: agli smartphone Android One sono garantiti almeno due aggiornamenti annuali del sistema operativo da parte di Google e patch di sicurezza per tre anni. 

I potenziali acquirenti possono aspettarsi che Moto G Pro, che viene fornito con Android 10, alla fine riceverà Android 11 e 12.

Motorola Moto G Pro con Wi-Fi veloce e GPS accurato

Sebbene Moto G Pro non sia esattamente uno smartphone per giramondo, copre tutte le frequenze LTE rilevanti in Europa, anche se Lenovo, la società madre di Motorola, non specifichi le velocità LTE, saranno probabilmente simili a quelle di altri modelli Moto G come il  Moto G8 Power (LTE Cat.13, 400 Mb / s in download, 75 Mb / s in upload) .

Oltre a NFC e Bluetooth 5.0, Moto G Pro dispone anche di Wi-Fi 5 (802.11ac) integrato per comunicazioni a corto raggio. 

In un test con il nostro router di riferimento, lo smartphone raggiunge velocità di trasferimento veloci e molto costanti di circa 330 Mb / s sia per i download che per gli upload. Questo pone il Motorola tra il Samsung Galaxy Note 10 Lite leggermente più veloce e lo Xiaomi Redmi Note 8T .

Il Moto G Pro supporta i sistemi di navigazione satellitare GPS, GLONASS e Galileo. 

All’interno, è in grado di localizzarci molto rapidamente con una precisione entro quattro metri,

Motorola Moto G Pro

mentre all’aperto la precisione migliora ulteriormente fino a raggiungere i tre metri.

Motorola Moto G Pro

Nel nostro test GPS, il Moto G Pro si comporta bene. 

Su un giro in bicicletta di quattro chilometri, lo smartphone corrisponde quasi alla precisione del navigatore professionale Garmin Edge 520, che abbiamo portato con noi a scopo di confronto. 

Sebbene nella peggiore delle ipotesi, il percorso registrato possa deviare dalla traccia effettiva di alcuni metri, la precisione complessiva del GPS è più che adeguata per le attività di navigazione quotidiane.

Motorola Moto G Pro con valori SAR elevati

SAR è l’acronimo di Specific Absorption Rate, ovvero tasso di assorbimento specifico.

Esprime, citando Wikipedia, la misura della percentuale di energia elettromagnetica assorbita dal corpo umano quando questo viene esposto all’azione di un campo elettromagnetico a radiofrequenza.
È un indice che si può assegnare a tutte le fonti che emettono campi elettromagnetici a radiofrequenza e poiché indica la quantità di energia assorbita nell’unità di tempo da una porzione di massa biologica si indica come W/Kg. Più alto è questo valore maggiore è l’energia assorbita dal corpo.

Ovviamente i cellulari e tutti gli smartphone emettono campi elettromagnetici di vario tipo e tutti hanno un SAR misurabile. Quando si misura il SAR di misura il SAR di tutti i possibili campi elettromagnetici generati e si indica il valore massimo.

In uno smartphone per esempio ci saranno i campi generati dalle frequenze GSM, da quelle in 4G, da quelle in 5G, dal Wi-Fi e dal Bluetooth. Gli ultimi due sono quasi irrilevanti se paragonati al SAR relativo alla connessione con le torri radio, poiché, essendo più lontane, emettono una quantità decisamente superiore di energia.

Quando si misura nei laboratori il SAR quello che si fa è calcolare il suo valore massimo, per verificare che anche nella peggiore delle ipotesi sia all’interno dei limiti di legge.

Nei cellulari il SAR massimo nell’utilizzo quotidiano è quasi impossibile da raggiungere e quindi in sostanza lo smartphone emette molta meno energia di quella rilevata dai test.

Quand’è che il SAR è massimo nei cellulari?

Detto che è quasi impossibile che il SAR arrivi al suo massimo lo smartphone impiega più potenza ed emette dei campi energetici più intensi soprattutto quando si è in movimento, poiché sempre alla ricerca di una cella radio a maggior potenza, e quando lo smartphone ha poco segnale.

Anche in quel caso il telefono si “sforzerà” di cercare costantemente un’antenna migliore, emettendo più energia.

Limitando la vicinanza dello smartphone in queste due occasioni già si minimizza ogni rischio.

Anche durante le telefonate si genera molta energia ed è per questo che spesso si consiglia di usare delle cuffie, anche Bluetooth, proprio perché quest’ultimo lavora ad una potenza molto inferiore.

Nei test di laboratorio il Motorola Moto G ha fatto registrare 1,72 W/Kg

Il Moto G Pro utilizza l’app di telefonia predefinita di Google

Le chiamate possono essere effettuate tramite Wi-Fi e VoLTE, a condizione che l’operatore lo consenta.

Lo smartphone Moto G Pro trasmette chiaramente le voci ad altri telefoni cellulari o fissi e filtra in modo affidabile il rumore ambientale. 

In modalità vivavoce, entrambi i chiamanti possono essere compresi bene.

Motorola Moto G Pro Buon sistema a tripla fotocamera con 48 MP

Motorola Moto G Pro

Il sistema a tripla fotocamera del Moto G Pro è costituito da una fotocamera principale da 48 MP (f / 1.7, 1.6 µm), accompagnata da un obiettivo grandangolare da 16 MP (117 °, f / 2.2, 2.0 µm) e un Obiettivo macro da 2 MP (f / 2.2). 

Come al solito, la fotocamera principale combina quattro pixel adiacenti in uno, che per impostazione predefinita si traduce in immagini con una risoluzione finale di 12 MP. 

Motorola Moto G Pro

Non è possibile scattare foto alla risoluzione completa di 48 MP con l’app della fotocamera predefinita, anche la fotocamera selfie da 16 MP utilizza il metodo quad-pixel e produce immagini da 4 MP.

L’obiettivo grandangolare, chiamato anche action cam, viene utilizzato solo per le registrazioni video. Si trova nella parte superiore della cover posteriore sopra il flash e, come sul Moto G8 Plus , è stato ruotato di 90 gradi. Di conseguenza, i video possono essere catturati in modalità orizzontale, mentre lo smartphone viene tenuto in modalità verticale con una mano, il che è conveniente. 

Il Produttore promette chea mplia di 4 volte la scena inquadrata grazie all’Action Cam ultra-grandangolare da 117°. Qualsiasi scena tu stia riprendendo, puoi registrare video ultra-grandangolari anche orientando la fotocamera in verticale. Una soluzione comoda e pratica per non perderti più neanche un’azione.

Fino a 8x, il livello di zoom disponibile è identico alla modalità fotografia.

Ovviamente, il Moto G è in grado di registrare video anche con la fotocamera principale, anche se questo non cambia il fattore di zoom. Per fare ciò, è necessario toccare il simbolo della action cam nel software della fotocamera per tornare dal grandangolo all’obiettivo principale. 

Tuttavia, gli obiettivi non possono essere cambiati durante la registrazione.

Mentre la action cam supporta registrazioni video fino a Full HD e 60 frame al secondo, la fotocamera principale può acquisire fino a 4K UHD con 30 FPS. La fotocamera selfie è limitata a video Full HD a 30 fotogrammi al secondo.

Con una buona illuminazione, il Motorola Moto G Pro può scattare foto eccellenti che impressionano con colori naturali e dettagli fantastici. Nel complesso, i risultati sono abbastanza buoni da competere con quelli di smartphone significativamente più costosi. 

In situazioni di scarsa illuminazione, la fotocamera cattura ancora un ottimo livello di dettaglio e anche i colori rimangono abbastanza precisi.

Motorola Moto G Pro caricabatterie da 18 watt incluso

Motorola Moto G Pro

Motorola Moto G Pro include un caricabatterie modulare da 18 watt, un cavo USB (da tipo A a tipo C), uno strumento SIM, una guida rapida e un opuscolo con informazioni sulla garanzia con il Motorola Moto G Pro. 

Non ci sono accessori specifici disponibili per lo smartphone dal produttore. Detto questo, vari accessori come cuffie wireless e cablate possono essere acquistati dal negozio online di Motorola.

Motorola Moto G Pro con un concetto di stilo ben eseguito

Motorola Moto G Pro

Il SoC octa-core Snapdragon 665 alimenta il Motorola Moto G Pro per un’esperienza Android fluida. Il touchscreen è reattivo e il sensore di impronte digitali e il riconoscimento facciale sono altrettanto affidabili. L’app Moto offre un livello di comfort ancora maggiore e consente agli utenti di definire vari gesti.

Estrarre lo stilo sorprendentemente pesante dal suo dock mostra immediatamente il menu dello stilo sullo smartphone. Ogni volta che è inattivo, si trasforma in un’icona più piccola e semitrasparente che rimane fissa sullo schermo indipendentemente dall’app o dal menu in primo piano. Tramite drag and drop, l’icona dello stilo può essere trascinata in qualsiasi posizione sul display.

È possibile creare note o schizzi selezionando l’applet corrispondente dal menu dello stilo. Anche app come lo strumento di disegno Moto note possono essere impostate per l’avvio automatico quando lo stilo viene rimosso dal suo slot. Naturalmente, la penna stilo può essere utilizzata anche per navigare nei menu di Android.

Motorola Moto G Pro

Nel complesso, la navigazione nello smartphone con lo stilo è molto veloce. 

Tuttavia, i vantaggi di reattività dei modelli Galaxy Note più costosi diventano evidenti quando si disegnano schizzi. C’è un piccolo ritardo tra l’input e l’esecuzione sullo schermo. Sebbene questo non sia un problema durante la navigazione nei menu, diventa sempre più evidente con l’aumentare della velocità di trascinamento dello stilo sullo schermo durante il disegno. 

Nel complesso, il piccolo ritardo di input non sminuisce l’esperienza dell’utente.

Motorola Moto G Pro Pannello IPS luminoso con un’elevata luminosità

Motorola Moto G Pro

Il display IPS da 6,4 pollici delMotorola Moto G Pro ha una risoluzione di 2300×1080 pixel, risultando in una densità di pixel di 399 PPI, che è comune per questa classe di dispositivi. Al contrario, la luminosità supera la norma: con una media di 732 cd / m², il display è molto luminoso per uno smartphone di fascia media.

Con una distribuzione uniforme delle aree luminose e scure (APL50), la luminosità massima rimane stabile a 706 cd / m². Sfortunatamente, il display utilizza la modulazione della larghezza di impulso per controllare la luminosità, il che potrebbe causare problemi agli utenti sensibili.

Grazie alla sua elevata luminosità, lo schermo del Motorola Moto G Pro può essere letto bene in condizioni di luce ambientale intensa. 

Motorola Moto G Pro

Anche alla luce diretta del sole, il contenuto dello schermo rimane in qualche modo leggibile.

Motorola Moto G Pro

Come al solito, gli angoli di visualizzazione del display IPS sono buoni. Quando si guarda il display da un’angolazione ripida, la luminosità percepita aumenta leggermente.

Motorola Moto G Pro solide prestazioni di fascia media

Il Motorola Moto G Pro è alimentato dallo Snapdragon 665 , un SoC di fascia media con 8 core. Fornisce facilmente prestazioni sufficienti per le attività quotidiane come la navigazione web, WhatsApp e YouTube.

Nei benchmark sintetici, il Motorola Moto G Pro si scontra con lo Xiaomi Redmi Note 8T e il Motorola Moto G8 Power , entrambi dotati dello stesso SoC. Rispetto al concorrente di stilo un po ‘datato LG Q Stylus , il Moto G Pro ha un significativo vantaggio in termini di prestazioni. 

Quando si tratta di carichi di lavoro ad alta intensità di grafica, il Samsung Galaxy Note 10 Lite è il chiaro vincitore in questo confronto, tuttavia.

Sebbene Motorola Moto G Pro non raggiunga i punteggi di benchmark del browser più alti rispetto ad altre offerte di fascia media, ciò influisce a malapena sull’uso quotidiano, poiché le pagine web e il loro contenuto incorporato si caricano rapidamente. Tuttavia, il Samsung Galaxy Note 10 Lite occupa ancora una volta il primo posto nel nostro confronto.

Con velocità di lettura e scrittura sequenziali di 300 MB / se 230 MB / s, rispettivamente, la memoria interna del Motorola Moto G Pro è alla pari con i suoi concorrenti più vicini, Xiaomi Redmi Note 8T e Motorola Moto G8 Power. 

Tuttavia, il trio non ha alcuna possibilità contro il Samsung Galaxy Note 10 Lite, il campo di gioco è più uniforme in termini di lettura e scrittura su schede microSD, dove l’ LG Q Stylus un po ‘datato raggiunge sorprendentemente le migliori prestazioni.

Motorola Moto G Pro Gaming Moto G con limitazioni

Il  chip grafico integrato del SoC Snapdragon 665 Adreno 610 appartiene alla fascia medio-bassa in termini di prestazioni. 

I giochi, compresi i titoli recenti, funzionano in modo relativamente fluido, tuttavia, le impostazioni grafiche spesso devono essere attenuate per ottenere frame rate fluidi.

Altrimenti, gli utenti possono aspettarsi risultati corrispondenti al nostro test Asphalt 9: Legends. Con il nostro strumento di test Gamebench , abbiamo registrato un frame rate medio instabile di 11 FPS – questo è molto lontano da un’esperienza piacevole. 

Motorola Moto G Pro

PUBG Mobile adotta un approccio più proattivo: qui, l’impostazione della grafica HD non è disponibile in primo luogo, e, invece gli utenti possono scegliere tra le due impostazioni di fascia bassa, fluide ed equilibrate, con quest’ultimo, il nostro dispositivo di prova raggiunge una media di 25 FPS. Sebbene non sia del tutto fluido, è riproducibile.

Motorola Moto G Pro Buoni altoparlanti Dolby, nessun throttling sotto carico

Con una temperatura massima di 28,5 ° C, lo sviluppo di calore del Motorola Moto G Pro è del tutto privo di problemi durante il periodo di inattività. Mentre le temperature aumentano in modo significativo sotto carico, un valore di picco di 43,9 ° C significa che può ancora essere tenuto abbastanza comodamente.

Nonostante le temperature superficiali relativamente elevate sotto carico, la gestione del calore interno del Motorola Moto G Pro è buona. 

Il test della batteria GFXBench lo conferma. Anche dopo aver eseguito il rendering degli scenari di test T-Rex e Manhattan in un ciclo 30 volte ciascuno, i frame rate rimangono alti come all’inizio del test. 

L’elenco dei vantaggi include gli altoparlanti stereo del Motorola Moto G Pro con tecnologia Dolby. Per un telefono di fascia media, l’audio è eccellente. 

Detto questo, le misurazioni mostrano che mancano quasi completamente dei bassi e raggiungono un livello di volume massimo piuttosto basso di 81,9 dB (A).

Tramite il jack per cuffie da 3,5 mm e Bluetooth 5.0, è possibile collegare dispositivi audio esterni come cuffie e altoparlanti a Moto G Pro, è supportato il codec audio aptX.

Motorola Moto G Pro energia sufficiente per almeno un giorno

Sebbene il consumo energetico del Motorola Moto G Pro non sia niente di straordinario, non è così economico come la maggior parte dei suoi concorrenti.

Con il caricabatterie da 18 watt incluso, il telefono Motorola Moto G Pro può essere ricaricato rapidamente. Nel nostro test, la ricarica completa della batteria da 4200 mAh ha richiesto quasi 2 h 40 m.

Il Motorola Moto G Pro dura poco più di 13 ore. Il tempo di esecuzione durante la riproduzione di video H.264 è ancora più alto a quasi 15 ore. Nel complesso, una carica della batteria dovrebbe durare facilmente per almeno un giorno, anche con un uso intensivo.

Motorola Moto G Pro

Motorola Moto G Pro è una forza con cui fare i conti

Uno smartphone economico con uno stilo: con il Motorola Moto G Pro, Motorola ha riempito questa nicchia e ha rilasciato un serio concorrente della serie Galaxy Note di Samsung.

Gli acquirenti ottengono uno smartphone di fascia media ben equipaggiato con uno stilo che, anche se non può eguagliare del tutto la precisione della sua controparte Samsung, si adatta bene all’uso quotidiano.

Se stai cercando uno smartphone economico con uno stilo, vale la pena considerare il Motorola Moto G Pro.

La nostra unica lamentela riguardo lo stilo riguarda il nome del telefono: “Moto G Pro” non accenna in alcun modo al fatto che gli utenti dello smartphone beneficiano dei vantaggi che gli input dello stilo possono fornire. 

Sebbene sia interessante, la versione americana del Motorola Moto G Pro si chiama “Moto G Stylus”, il suo set di funzionalità è peggiore: non c’è né il supporto dual SIM né NFC, e invece del caricabatterie da 18 watt viene fornito solo con un 10 watt.

Tornando al Motorola Moto G Pro: oltre al suo stilo e agli altri vantaggi di cui sopra, l’esperienza dell’utente è ulteriormente migliorata da funzionalità come altoparlanti Dolby, un display IPS luminoso, una buona fotocamera e Wi-Fi veloce. 

In quanto dispositivo Android One, è garantito per ricevere gli aggiornamenti software per i prossimi due anni.

Motorola Moto G Pro

Motorola Moto G Pro – Smartphone 128GB, 4GB RAM, Dual Sim, Mystic Indigo

Display: 6,4 “, 1080 x 2300 pixel

Processore: Snapdragon 665 2GHz

Fotocamera: tripla, 48MP + 16MP + 2MP

Batteria: 4000 mAh

Realme 6 Pro Recensione : Doppia fotocamera selfie!

Recensione completa Oukitel Z32 4G SmartWatch

Smartisan Nut Pro 3: Recensione completa del nuovo flagship

Xiaomi 20000mAh Power Bank 3: ricarica rapida

Link sponsorizzato