Best value

Recensione Huawei Mate 40 Pro : Un telefono eccezionale, ma difficile da proporre

Recensione Huawei Mate 40 Pro

Hey! A proposito … tutti i link in questa pagina che portano a prodotti su Amazon sono link di affiliazione e guadagno una commissione se effettui un acquisto. Grazie in anticipo per il tuo supporto!

Huawei Mate 40 Pro

Huawei Mate 40 Pro racchiude il meglio della tecnologia per smartphone. Ha uno schermo leader del settore, un ampio chipset e un ottimo sistema di telecamere sul retro. È tutto premium, tranne i servizi Google che mancano ancora e il sistema operativo Harmony non è ancora pronto. 

Questo telefono è una bestia ma per essere domato ha bisogno di pazienza e spirito avventuroso allo stesso tempo. Se riesci a superare la curva di apprendimento del software, sarai perfettamente soddisfatto di questo dispositivo.

Huawei Mate 40 Pro
Huawei Mate 40 Pro

Huawei Mate 40 Pro: cosa c’è nella confezione

La nuova ammiraglia si presenta in una bella e pulita, sobria scatola nera. Sollevando la parte superiore si scopre lo smartphone, avvolto in plastica protettiva. Immediatamente vediamo il modulo della fotocamera circolare della firma del telefono, che è stato al centro di molte voci nelle ultime settimane, e lo esploreremo a fondo per la nostra recensione completa. 

Ma c’è molto di più in quella confezione del previsto: il Mate 40 Pro è inoltre dotato di una custodia protettiva trasparente e morbida, che copre l’intera parte posteriore e laterale, insieme a un cavo di ricarica USB di tipo C. 

Abbiamo anche cuffie cablate, che si collegano al telefono tramite USB Type-C, poiché sì, non ha un jack per cuffie. Questi sembrano essere gli auricolari Huawei standard, come quelli forniti con  Mate 20 Pro , ma sono comunque un ottimo oggetto da togliere dalla scatola. Soprattutto considerando che al giorno d’oggi alcuni produttori di telefoni potrebbero non darti nemmeno un caricabatterie, per non parlare di altre chicche utili. 

A proposito di caricabatterie, l’Huawei Mate 40 Pro è dotato anche di un impressionante caricabatterie da 66 watt. Il resto nella confezione è uno strumento di espulsione della SIM e la solita documentazione. 

Ora, 66 watt sono molto più avanti di quello che vedrai da smartphone Samsung o Apple. L’ammiraglia di Samsung Note 20 Ultra, ad esempio, supporta solo la ricarica rapida da 25 watt, mentre il nuovissimo iPhone 12 Pro Max di Apple supporta solo circa 20 watt. Quindi avere un caricabatterie da 66 watti è più di qualcosa.

Huawei Mate 40 Pro

1.180,02
Kirin 9000 Octa Core 2,54GHz 6,76 pollici 50MP + 20MP + 12MP 4400mAh
5G 6.76 “90Hz OLED 8GB 128GB Kirin 9000 Octa Core EMUI 11 ricarica rapida Smartphone 66W

Huawei Mate 40 Pro: display e design

  • Lo schermo curvo è fantastico da tenere in mano
  • I pulsanti laterali sono facilmente raggiungibili
  • Caratteristico rilievo rotondo della fotocamera
Huawei Mate 40 Pro
Huawei Mate 40 Pro

Huawei Mate 40 Pro si sente benissimo in mano, con il suo retro in vetro e lo schermo in vetro che racchiude un telaio in alluminio. Le dimensioni sono 162,9 x 75,5 x 9,1 mm e pesa 212 g, queste misure lo fanno sembrare piuttosto grande, per un telefono delle sue dimensioni dello schermo, il Mate 40 Pro non si sente eccessivamente enorme; il display dal bordo curvo, che aiuta il telefono a stare comodamente nel palmo della mano, si aggiunge a questa impressione.

Abbiamo trovato il pulsante di accensione e il bilanciere del volume, entrambi sul bordo destro del telefono, facili da raggiungere: le persone con mani più piccole potrebbero trovare un po ‘più complicato premere il bilanciere più in alto, ma la maggior parte sarà in grado di raggiungere il pulsante di accensione abbastanza facilmente. Il Mate 30 Pro non aveva effettivamente un bilanciere del volume, poiché su quel telefono Huawei ha fatto debuttare la tecnologia che ti ha permesso di far scorrere il dito su e giù per il bordo curvo dello schermo per cambiare il volume – dato che il bilanciere è tornato, abbiamo immaginato che quella particolare novità non abbia preso piede.

Non c’è un jack per cuffie da 3,5 mm qui, quindi i fan dell’audio cablato dovranno utilizzare un convertitore con la porta USB-C per utilizzare le cuffie cablate esistenti o cercare cuffie cablate USB-C, sebbene ci siano poche opzioni in giro a il momento.

Il retro del telefono sembra lucido, ma potresti scoprire che il suo aspetto sminuisce l’impressione generale di eleganza, poiché la nostra unità di prova è diventata rapidamente una tela di impronte digitali. 

Questo è capitato sulla versione nera del telefono ed è disponibile anche in argento, che potrebbe non mostrare più di tanto le macchie delle dita. Al momento del lancio sono state svelate anche le versioni verde, gialla e bianca del Mate 40 Pro, e diremmo che sembrano molto più sorprendenti del modello nero, anche se non le abbiamo ancora viste in vendita da nessuna parte.

Huawei Mate 40 Pro

Potresti trovare il dosso della fotocamera piuttosto accattivante: è un grande cerchio, con gli obiettivi montati all’interno, così come il modulo flash. Non sporge troppo e conferisce al telefono un aspetto distinto e imponente, come se dicesse al soggetto della tua foto “sei stato fotografato da uno dei migliori cellulari con fotocamera in circolazione”.

Huawei Mate 40 Pro: Schermo

  • Display OLED da 6,76 pollici
  • I colori sono fantastici
  • La frequenza di aggiornamento di 90 Hz è in ritardo rispetto alla concorrenza

Il display di Huawei Mate 40 Pro ha un bell’aspetto, anche se la scarsità di app per servizi di streaming significa che le opportunità per goderne sono piuttosto limitate.

Questo schermo è 6,76 pollici in diagonale, il che è piuttosto grande, ma, come abbiamo detto il design contribuisce in qualche modo a mitigare eventuali problemi con questo. Ha una risoluzione di 2772 x 1344, che è superiore a quella di molti altri telefoni (la maggior parte rimangono sul 1080p) e di conseguenza le immagini sono nitide.

La tecnologia OLED HDR10 fa risaltare i colori: Huawei afferma che il display mostra 16,7 milioni di colori, anche se non ci siamo fermati a contare. L’elevata luminosità massima aiuta anche in questo.

Huawei Mate 40 Pro

Le frequenze di aggiornamento dello schermo veloci sono l’ultimo campo di battaglia nelle guerre delle specifiche degli smartphone, ma Huawei Mate 40 Pro si ferma a 90Hz, che alcuni potrebbero trovare un po ‘basso per uno smartphone premium (altri raggiungono 120Hz o 144Hz). Puoi impostarlo fino a 60Hz se lo desideri, il che consente di risparmiare batteria, ma siamo andati con l’opzione della modalità dinamica, che passa automaticamente tra i due a seconda di cosa stai facendo.

Se abbiamo un problema con il display di Mate 40 Pro, è il ritaglio a forma di pillola che ospita le due fotocamere frontali in alto a sinistra dello schermo. Non è esattamente piccolo, con una certa distanza tra le due lenti, quindi taglia una buona parte della tua area visibile.

Huawei Mate 40 Pro: Reparto Fotografico

  • Fotocamere principali da 50 MP, ultra grandangolare da 20 MP, teleobiettivo da 12 MP
  • Scatta foto incredibili
  • Gamma di strumenti utili come la fotografia lunare, il light painting e altro ancora

Huawei Mate 40 Pro è uno dei migliori cellulari con fotocamera in circolazione, mentre i suoi scatti sono all’incirca alla pari con la sua concorrenza di alto livello, e quale sia il “ miglior ” telefono dipende in gran parte dalle preferenze personali, dall’enorme numero di modalità e le opzioni offerte superano la maggior parte della concorrenza.

Lo snapper principale è la stessa fotocamera da 50 MP f / 1.9 che abbiamo visto anche sulla serie Huawei P40 e Mate 40 – questo ha un sensore RYYB (rosso, giallo, giallo, blu) in contrasto con lo standard RGB (rosso, verde, blu), che gli consente di assorbire più luce. A questo si aggiunge una fotocamera ultra grandangolare da 20 MP f / 1.8 e un teleobiettivo periscopio da 12 MP f / 3.4 (per zoom ottico 5x).

Sulla carta questo potrebbe far sembrare il telefono un po ‘peggio del P40 Pro, che aveva lo stesso snapper principale e teleobiettivo ma una fotocamera ultra-ampia ad alta risoluzione. Tuttavia, quella fotocamera ultra-grandangolare è il luogo in cui vengono effettivamente apportati molti dei miglioramenti, poiché ha una lunghezza focale migliorata, insieme a un altro cambiamento chiave che vedremo più avanti in questa sezione.

Le foto scattate con Huawei Mate 40 Pro sono fantastiche, da panorami panoramici e soggetti in primo piano o ritratti. Potremmo spendere un sacco di parole per elogiare l’accuratezza del colore, la profondità, il contrasto, le modifiche AI ​​e altro, ma, invece, ti suggeriamo di scorrere verso il basso fino alla nostra sezione Campioni di fotocamera per vedere di persona.

Huawei Mate 40 Pro

1.180,02
Kirin 9000 Octa Core 2,54GHz 6,76 pollici 50MP + 20MP + 12MP 4400mAh
5G 6.76 “90Hz OLED 8GB 128GB Kirin 9000 Octa Core EMUI 11 ricarica rapida Smartphone 66W
Huawei Mate 40 Pro
Huawei Mate 40 Pro
Huawei Mate 40 Pro
Huawei Mate 40 Pro
Huawei Mate 40 Pro

Il teleobiettivo periscopio supporta lo zoom ottico 5x e le foto scattate a questo livello di zoom sono così belle che è difficile dire che siano ingrandite. Puoi ingrandire 50x otticamente, il che semplicemente ritaglia l’immagine, e rispetto agli scatti super zoom che abbiamo visto da altri telefoni, gli scatti con Mate 40 Pro non sembrano orribili – sembrano piuttosto granulosi.

La modalità Ritratto è eccezionale: le immagini non hanno effetti “ bokeh ” esagerati e invece alcune impostazioni, come luci e ombre, sono ottimizzate per far risaltare il soggetto in modo più naturale. 

È quando il sole tramonta che Huawei Mate 40 Pro brilla davvero: è costantemente brillante nello scattare foto in condizioni di scarsa illuminazione. Gli scatti standard effettuati durante la notte, o in luoghi bui, sembrano fantastici, con molti dettagli, i colori ripresi bene e le luci e le ombre bilanciate. Anche gli snap avevano pochissimo rumore nelle aree scure.

Siamo rimasti particolarmente colpiti dagli scatti in modalità Ritratto realizzati in condizioni di scarsa illuminazione: quando abbiamo scattato alcune foto in una barra buia i risultati sono stati ottimi, nonostante la mancanza di luce e un segno rosso brillante nelle vicinanze.

Anche la fantastica ambientazione della fotografia lunare di Huawei è tornata, se scegli di ingrandire a circa 50x sul corpo celeste, e abbiamo scattato alcune foto incredibili che non possiamo credere di aver ottenuto da uno smartphone.

Sulla parte anteriore, l’Huawei Mate 40 Pro ha due fotocamere, con uno snapper ultra largo da 13 MP f / 2.4 unito da un sensore del tempo di volo (ToF) per un migliore rilevamento della profondità. I selfie hanno un bell’aspetto, dato che sono piuttosto audaci in termini di colore, e, ci è piaciuto, avere la possibilità di regolare la nostra inquadratura grazie all’uso di un obiettivo ultra grandangolare, in quanto puoi ingrandire o ridurre in misura limitata.

La modalità Ritratto sulla fotocamera frontale è un po ‘meno utile di quella posteriore, tuttavia, invece di scatti con un po’ di sfocatura dello sfondo applicata e impostazioni leggermente modificate, devi scegliere tra una selezione limitata di effetti, come Illuminazione scenica (rimuove tutto il tuo background) o Hearts (che fa sembrare le luci dietro di te a forma di cuore). Nessuna delle opzioni che abbiamo trovato ha prodotto qualcosa che assomigliasse a un selfie di ritratto “ standard ”, poiché sono troppo impegnativi per gli effetti di elaborazione, quindi ci siamo trovati a ignorarli.

Huawei Mate 40 Pro

Parlando di elaborazione, Huawei in genere si è impegnata duramente con l’“ottimizzazione dell’IA ” per i suoi telefoni con fotocamera, e abbiamo pensato che questo fosse un ringraziamento per i nostri fantastici scatti fino a quando non ci siamo resi conto che l’avevamo spento per gran parte dei nostri test sulla fotocamera – dovevamo ricordarci di accenderlo per le nostre riprese successive. 

Con questo intendiamo dire che le fotocamere sono così fantastiche che l’intelligenza artificiale non si sente nemmeno necessaria: se la accendi, troverai le foto ottimizzate in modi sottili per farle sembrare migliori, anche se non tutti gli scatti ne traggono troppo vantaggio.

Gli appassionati di divertenti modalità della fotocamera troveranno molto in Huawei Mate 40 Pro per divertirsi. C’è la suddetta modalità luna (anche se ci piacerebbe vedere un’opzione di astrofotografia anche per le stelle, come Google Pixel 4), Dual View che ti consente di registrare video sulla fotocamera anteriore e posteriore contemporaneamente, varie impostazioni slow-motion fino a un impressionante 3840 fps (il normale rallentatore è solo 960 fps, e questo super-rallentatore ti consente di vedere anche l’azione più veloce in tutti i dettagli) e Light Painting, che sembra combinare le modifiche alla velocità dell’otturatore con l’ottimizzazione AI per creare scatti artistici di di tutto, dalle auto alle tracce delle stelle.

Infine, diamo un’occhiata alla videografia. Il telefono utilizza lo snapper ultra-wide, non quello principale, per registrare video e puoi scattare fino a 4K 60fps, ma se attivi la stabilizzazione dell’immagine o il rilevamento del soggetto che scende a 1080p 30fps.

I filmati sono fantastici, con colori sorprendentemente vivaci per un video su smartphone. Anche senza la modalità di stabilizzazione abilitata, i video non tremano troppo e dobbiamo anche lodare lo zoom senza interruzioni (fino a 10x).

A differenza di molti altri smartphone, puoi registrare video 4K utilizzando la fotocamera frontale. Tuttavia, il video risultante sembra un po ‘debole e gli sforzi dell’IA per coprirlo quando la clip è stata riprodotta sul telefono sono diventati piuttosto evidenti, con colori eccessivamente luminosi e saturi.

Huawei Mate 40 Pro

Huawei Mate 40 Pro: Durata della batteria

  • Batteria da 4.400 mAh
  • Dura facilmente un giorno di utilizzo
  • 66 W cablata, ricarica wireless 50 W.
Huawei Mate 40 Pro

La durata della batteria di Huawei Mate 40 Pro è eccezionale è riuscita a sopravvivere a un giorno di utilizzo. È perché la relativa mancanza di app significa che c’erano meno motivi per utilizzare il telefono? Forse, ma probabilmente c’è di più in questo.

La capacità della batteria è di 4.400 mAh, che è nella media per un telefono di punta, ma immaginiamo che il vero motivo per cui il telefono dura a lungo sia alcune ottimizzazioni software intelligenti per mantenere la batteria più a lungo. Diciamo questo perché l’azienda ha utilizzato ottimizzazioni simili per dare ai suoi dispositivi indossabili una durata della batteria fantastica.

La ricarica è altrettanto impressionante: c’è la ricarica cablata da 66 W, che accenderà il telefono in meno di un’ora, e anche l’alimentazione wireless da 50 W, che è certamente una rarità negli smartphone. In realtà non siamo riusciti a testare quest’ultima velocità, in quanto per ottenerla è necessario acquistare un pad da 50 W separato da Huawei, ma abbiamo utilizzato il telefono con uno degli altri pad wireless dell’azienda, e anche questo sembrava piuttosto scattante.

Infine, c’è la ricarica wireless inversa da 5 W, che ti consente di alimentare altri dispositivi di ricarica wireless utilizzando Huawei Mate 40 Pro come tappetino. A 5W questo è leggermente più veloce di altri dispositivi con la stessa funzione, ma l’opzione è un po ‘nascosta nel menu Impostazioni.

Huawei Mate 40 Pro: Conclusione

Mentre scrivo questo sta piovendo a dirotto, il che significa che non posso uscire e fare foto extra con il Mate 40 pro, ed è esattamente quello che voglio fare. Ci sono centinaia di capacità all’interno del sistema della fotocamera e sono più entusiasta di questo sulla base di questi primi effetti di quanto non fossi con il P40 pro.

La Galleria delle app non è abbastanza ben fornita per fornire ciò di cui ho bisogno per rimanere e lavorare, e col passare del tempo questo diventa solo più una seccatura per Huawei. Non posso sfruttare al massimo il vero potenziale del nuovissimo processore Kirin 9000. 

Come mi sento dopo un pomeriggio o giù di lì con il Mate 40 pro? In soggezione dell’hardware semplicemente elegante e dell’immensa abilità tecnica della fotocamera digitale, ma frustrato, il software non ha gli strumenti giusti per me per utilizzare il cellulare tutto il tempo.

Huawei Mate 40 Pro

1.180,02
Kirin 9000 Octa Core 2,54GHz 6,76 pollici 50MP + 20MP + 12MP 4400mAh
5G 6.76 “90Hz OLED 8GB 128GB Kirin 9000 Octa Core EMUI 11 ricarica rapida Smartphone 66W

realme 7

smartphone

iphone 12 pro

umidigi bison

motorola moto g9 play

🤞 Non perderti neanche uno dei nostri consigli!

Non inviamo spam! Puoi saperne di più leggendo la nostra Informativa sulla privacy

Link sponsorizzato
Recensione Huawei Mate 40 Pro : Un telefono eccezionale, ma difficile da proporre
Recensione Huawei Mate 40 Pro : Un telefono eccezionale, ma difficile da proporre