Recensione OnePlus 7T Pro: display a 90Hz Presti più attenzione allo schermo o alla fotocamera?

Recensione OnePlus 7T Pro

All’inizio di ottobre, viene rilasciato lo smartphone Google Pixel 4 series, oltre alla fotografia e all’aspetto, lo schermo ad alta frequenza di aggiornamento a 90 Hz è il momento più importante.

Non sorprende che abbia immediatamente vinto l’eccellente valutazione A + dell’agenzia di recensioni ScreenMate.

La qualità complessiva del display pixel 4 XL è eccellente A +

Premio DisplayMate per il miglior smartphone Display

Un eccellente display per smartphone di livello superiore

Oneplus 7 Pro , come un telefono cellulare costruito non per il gioco, ha adottato lo schermo a 90 Hz nella prima metà dell’anno e ha ottenuto la classificazione DisplayMate A +?

in meno di sei mesi molti produttori di telefoni cellulari introducono uno schermo a 90 Hz, che sembra segnare l’avanzata della rivoluzione dello schermo.

Allora, qual è esattamente lo schermo a 90Hz che consente ai produttori di telefoni cellulari di tutto il mondo di seguire l’esempio? 

Ti darò un’introduzione generale:

In effetti, Hertz è la frequenza e tutte le immagini in movimento che possiamo vedere sono composte da immagini in cornici. Il numero di frame che possono essere girati in un secondo rappresenta il numero di Hertz.

Come un opuscolo a fumetti che sta girando le pagine:

Recensione OnePlus 7T Pro

In una parola, la frequenza è più alta, l’immagine è più coerente, quindi vengono visualizzati più dettagli.

Prendi un monitor per computer, ad esempio, il veterano del gioco in una competizione di gioco su larga scala sceglierà un computer dotato di uno schermo a 144 Hz, e la differenza tra lo schermo a 144 Hz e lo schermo ordinario può essere vista nella seguente immagine.

Recensione OnePlus 7T Pro

Nello stesso processo di movimento, esiste una traiettoria completamente diversa.

Per quanto riguarda gli aspetti visivi, se il nemico nel gioco per computer si muove continuamente sullo schermo a 144Hz, ma sullo schermo a 60Hz salta e lampeggia, come si può vincere il gioco?

La situazione per il cellulare è simile. Anche se non abbiamo bisogno della competizione di gioco su larga scala nel computer, rispetto alla bassa frequenza di aggiornamento, la frequenza di aggiornamento elevata ci invierà ulteriori informazioni e la schermata di gioco sarà più coerente.

L’esperienza è che ogni tocco è più fluido e senza interruzioni.

Recensione OnePlus 7T Pro

Il miglioramento sensoriale per gli utenti è evidente.

Ad esempio, il cambio di testo è più fluido e meno fastidioso; le immagini in un video high frame possono essere visualizzate in modo più completo e possono essere acquisiti più dettagli; giocare ad alcuni giochi in tempo reale in una modalità con frame rate elevato per un’esperienza più coinvolgente.

Recensione OnePlus 7T Pro

Nonostante i vantaggi di cui sopra, la promozione di dispaly a 90Hz ha incontrato alcuni piccoli ostacoli.

Come accennato in precedenza, 90 immagini vengono visualizzate in un secondo su uno schermo a 90Hz, ma l’app corrente di solito si adatta a uno schermo a 60Hz, il che significa che vengono preparate solo 60 immagini.

Quindi la domanda è: 90 meno 60 è 30, 30 fotogrammi mancano in quel secondo!

Per far conoscere più facilmente questo risultato a tutti, abbiamo simulato la scena di un materiale con frequenza di aggiornamento inferiore su uno schermo con frequenza di aggiornamento più elevato durante le riprese effettive.

La parte superiore della figura seguente fornisce solo materiale a bassa frequenza di aggiornamento, ma mostra un’immagine ad alta frequenza di aggiornamento e la parte inferiore è come dovrebbe apparire l’immagine ad alta frequenza di aggiornamento.

Se osserviamo da vicino, la parte superiore è molto meno fluida della parte inferiore della stessa scena. Questo perché il materiale sopra indicato non è sufficiente a supportarci per vedere chiaramente tutti i dettagli.

Recensione OnePlus 7T Pro

Se il materiale a bassa frequenza di aggiornamento non corrisponde a una schermata di alta frequenza di aggiornamento, ecco come appare!

Ovviamente, i produttori di telefoni cellulari non sono disposti ad accettare il fatto che influisce sull’esperienza sensoriale degli utenti, quindi non è realistico imporre un’alta frequenza di aggiornamento.

Pertanto, al fine di soddisfare al meglio il pubblico, la maggior parte dei produttori può ospitare solo quelle app a 60Hz e compatibili in basso in molti casi anche se l’hardware raggiunge i 90Hz.

Non tutte le app possono mostrare prestazioni perfette su uno schermo a 90Hz.

Recensione OnePlus 7T Pro

Tuttavia, la compatibilità è solo una scelta temporanea. Per esplorare meglio il valore dello schermo a 90Hz è ciò che i produttori dovrebbero fare.

OnePlus, uno dei primi produttori di telefoni cellulari ad applicare lo schermo a 90Hz in Cina, ha fatto la stessa cosa dei pionieri di altri settori – ha sviluppato specificamente una serie di sistemi di certificazione delle applicazioni a schermo a 90Hz.

Il sistema di certificazione delle applicazioni stabilisce uno standard per l’attuale mercato delle applicazioni, garantendo che ogni animazione e funzione attraverso questo sistema possa funzionare perfettamente su uno schermo a 90Hz.

In altre parole, OnePlus si impegna a essere pioniere e divulgatore dello standard applicativo a 90Hz e spingere l’intero settore delle applicazioni in avanti con le proprie azioni.

Al momento, oltre 500 applicazioni comuni hanno completato il test e la certificazione a 90Hz. Grazie alla collaborazione di OnePlus e Tencent, molti giochi sono passati da 60 a 90Hz.

Recensione OnePlus 7T Pro

Ai fini di uno schermo più fluido a 90Hz, OnePlus ha anche apportato una serie di miglioramenti approfonditi nell’aspetto dell’hardware e del software.

Inoltre, ha un nome letterario “OnePlus 90Hz Bach calculus rate”, il che implica che l’uso dei telefoni cellulari è fluido ed elegante come la musica di Bach.

OnePlus riscrive l’algoritmo di pianificazione delle prestazioni sottostante del sistema Android nativo, che svolgerà un ruolo chiave nel chip di punta, allocando le risorse di prestazioni massime per le applicazioni in esecuzione in primo piano.

In questa applicazione, ogni operazione relativa alla fluidità, che si tratti di scorrimento, trascinamento o zoom, può avere una priorità più alta.

90 Hz a sinistra e 60 Hz a destra:

Recensione OnePlus 7T Pro

Ciò si riflette chiaramente nell’operazione di scorrimento più veloce, il tempo di risposta ufficiale dei dati è di 40 millisecondi, il 38% più veloce di un normale telefono Android a 60Hz.

In particolare, scorrere 2, 000 volte al giorno farà risparmiare 48 secondi, o 4,86 ​​ore all’anno, per evitare la tentazione di rompere il telefono perché non è abbastanza veloce 🙂 .

Come dice il proverbio, “senza una risoluzione di 2560×1440 pixel, senza schermo AMOLED”, lo schermo AMOLED OnePlus 7T Pro dotato di una risoluzione di oltre 2560×1440 pixel visualizza direttamente un effetto più chiaro e uniforme.

Recensione OnePlus 7T Pro

Non è difficile capire che l’adattamento dello schermo a 90Hz richiede non solo aggiornamenti hardware, ma anche una serie di ottimizzazioni dettagliate.

Lo schermo ottimizzato e il sistema operativo fluido sono indispensabili.

Quando tutti i principali produttori stavano cercando di adottare il sistema operativo, OnePlus ha scelto un sistema operativo a idrogeno più semplice ed efficiente che favoriva Android nativo.

Recensione OnePlus 7T Pro

L’ovvio vantaggio è che le app Android sul telefono OnePlus hanno sempre problemi di compatibilità minimi e tendono ad essere relativamente stabili.

Se sono presenti importanti ottimizzazioni su Android, OnePlus può sempre completare l’aggiornamento nel primo batch.

OnePlus è il primo marchio cinese ad aggiornare Android 10

Con il proprio sistema operativo a idrogeno, OnePlus ha combinato in dettaglio le animazioni comuni e le scene interattive, ha ottimizzato ogni animazione fotogramma per fotogramma per 90Hz e alla fine ha ottenuto un’esperienza più fluida di Android.

Le curve animate per i gesti a schermo intero, come uscire dall’applicazione, la commutazione multi-tasking e lo scorrimento indietro, sono tutte fluide e naturali.

Inoltre, un altro vantaggio è che il sistema operativo a idrogeno offre agli utenti un alto grado di autorità, perché qualsiasi app che non gli piace può essere eliminata indipendentemente dal fatto che sia integrata o meno, il che è davvero divertente.

Un tale sistema rende facile apprezzarne la fluidità.

Recensione OnePlus 7T Pro

L’ultimo sistema aggiunge un NFC multifunzionale, nonché un’icona Assistente vocale in auto, gli album aggiornati e una “modalità di meditazione” per aiutarti a sbarazzarti della dipendenza del tuo telefono.

Recensione OnePlus 7T Pro

Ad ogni modo, ci sono sempre più telefoni cellulari dotati di uno schermo a 90Hz, ma in realtà non significa 90Hz. Non è solo il problema dello schermo che deve essere risolto, ma anche un intero set di ottimizzazione del sistema e una comprensione dettagliata di ciascun frame.

Almeno per ora, OnePlus, come pioniere, ha fatto un buon lavoro e ha dato il buon esempio ad altri produttori.

Speriamo che quando i telefoni cellulari a 90Hz diventeranno lo standard sul mercato in futuro, ricorderemo questo marchio che ha aperto la strada al cambiamento e si è sforzato di promuovere il progresso dell’intero settore.

Presti più attenzione allo schermo o alla funzione della fotocamera?

1. Trascorri più tempo sullo schermo nella vita quotidiana

2. La frequenza di calcolo di OnePlus 90Hz Bach è fluida ed elegante

Rapporto schermo-corpo

Xiaomi Mi Note 10

mi note 10

Xiaomi Mi

iphone 2020