Smartphone Dati personali al sicuro

Dati personali al sicuro anche su Smartphone

Abbiamo tutti uno smartphone in mano, lo usiamo ogni giorno per diverse azioni, da un messaggio a uno scroll del feed di Facebook, da le to-do-list ad un ordine con un’app di delivery.

Tutto diventa più facile con un’app a portata di mano – letteralmente – ma allo stesso tempo, per ogni account che creiamo e per ogni autorizzazione che diamo sul nostro smartphone, inviamo una serie di dati
personali.

Per proteggere questi dati personali anche sul nostro smartphone possiamo seguire dei semplici consigli di cyber security che ci aiutano a mantenere al sicuro la nostra privacy.

Dati personali al sicuro anche su Smartphone

Passwords e pin

Non datele per scontate: le password sono la nostra prima barriera per proteggere gli account. Innanzitutto è buona pratica inserire un pin o passcode per sbloccare anche il telefono, dopodiché per ogni account creato, su app e servizi digitali, ricordatevi di creare password univoche e che siano formate da una combinazione casuale di numeri, lettere e simboli. Ovunque possibile attivate anche l’autenticazione a due fattori per garantire un livello di sicurezza aggiuntivo ai vostri account.

Aggiornamento App

Altra cosa che diamo per scontato ma che è utilissima per proteggere i nostri dati personali: aggiornare app e software! Infatti è proprio grazie a questi aggiornamenti che molto spesso vengono chiuse falle di sicurezza e sistemati altri bug che possono mettere a repentaglio la nostra privacy.

Backup

Altrettanto importante pe salvare e proteggere file e documenti sensibili è effettuare un backup di tutti i nostri dati, compreso le chat, su cloud o su un sistema di archiviazione fisica come un hard disk. In questo modo, anche nel caso di furto o smarrimento oppure malfunzionamento del nostro smartphone saremmo sempre in grado di recuperare le nostre informazioni.

Dati personali al sicuro anche su Smartphone

Attenzione alla navigazione

Quando navighiamo con lo smartphone tendiamo a sentirci molto più sicuri rispetto a quando usiamo il pc. Non solo per chi possiede un’iPhone, ritenuto generalmente più sicuro, ma anche chi usa Android. In realtà è bene prestare sempre attenzione ai siti che visitiamo (sono affidabili, sono sicuri?), ai link di download e anche alle reti Wi-Fi con cui ci connettiamo. Le reti aperte infatti possono essere facilmente intercettate ed è per questo che non è sicuro inviare pagamenti o dati sensibili attraverso le reti Wi-Fi pubblica, almeno che non disponiamo di una rete sicura, come sono le VPN.

Milioni di app

Le app disponibili da scaricare sul nostro smartphone, sia per Android sia per iOS, sono decine di milioni. Non tutte queste app però sono uguali. Alcune di esse infatti sono sicure e testate per la protezione dei dati degli utenti, mentre altre sono create proprio per estrapolare i nostri dati e venderli a terze parti, bombardarci di pubblicità ed in alcuni casi possono anche nascondere dei malware. Il consiglio è quello di verificare sempre la fonte dell’app, non effettuare download da link non affidabili e leggere al contempo review e commenti di altri utenti.

Dati personali al sicuro anche su Smartphone