Best price

Vivo X50 Pro Recensione: La “rivoluzionaria” fotocamera gimbal fa la differenza?

Vivo x50 pro
7.8/10 (Expert Score)
Product is rated as #17 in category Smartphone

Hey! A proposito … tutti i link in questa pagina che portano a prodotti su Amazon sono link di affiliazione e guadagno una commissione se effettui un acquisto. Grazie in anticipo per il tuo supporto!

Vivo X50 Pro Recensione

Il punto forte e, unico punto di forza del Vivo X50 Pro è il suo sistema di telecamere gimbal che dovrebbe stabilizzare le registrazioni video molto meglio di un OIS tradizionale. Scopri se la fotocamera simile a un gimbal nell’ultimo smartphone di Vivo offre un reale vantaggio o se non è altro che una geniale trovata di marketing nella nostra recensione.

Vivo X50 Pro è un interessante smartphone di fascia media dotato di una nuova tecnologia di stabilizzazione della fotocamera magnetica. La fotocamera principale, denominata “Big Eye”, si trova su una sospensione sferica a doppia cerniera. Questo potrebbe non essere un vero sistema gimbal meccanico e motorizzato, ma presumibilmente molto meglio di un OIS tradizionale, almeno secondo il produttore cinese dello smartphone.

Il sistema di fotocamera gimbal è in grado di compensare il movimento meccanico con un angolo di stabilizzazione massimo fino al 300% in più rispetto a uno stabilizzatore ottico dell’immagine tradizionale. Inoltre, lo smartphone Vivo è dotato di un ampio pannello AMOLED da 6,56 pollici con risoluzione FHD + con una frequenza di aggiornamento di 90 Hz, un design moderno, un array di quattro telecamere, uno storage UFS 2.1 veloce, 8 GB di RAM e uno Snapdragon 765G- Chipsatz .

I prezzi europei ufficiali non sono ancora stati annunciati poiché il dispositivo non è ancora ufficialmente disponibile nei mercati europei. Al momento del rilascio in Cina, il dispositivo è stato venduto per circa 540 euro e le prime importazioni con 128 GB di spazio di archiviazione sono disponibili per circa 561,64 – 568,23. Negli Stati Uniti, i prezzi partivano da circa $ 746,00 al momento della scrittura.

Vivo X50 Pro Recensione
amazon.co.uk
Vivo X50 Pro 256GB 8GB RAM

International Version

Vivo X50 Pro 256GB 8GB RAM

DISPLAY: AMOLED, 90Hz, HDR10 + | 1080 x 2376 pixel (densità ~ 398 ppi) PIATTAFORMA: Android 10, Funtouch 10.5 | Qualcomm SDM765 Snapdragon 765G (7 nm) | Octa-core (1×2,4 GHz Kryo 475 Prime e 1×2,2 GHz Kryo 475 Gold e 6×1,8 GHz Kryo 475 Silver) FOTOCAMERA: 48 MP, f / 1.6, (Grandangolare), PDAF, gimbal OIS | 8 MP, f / 3.4, 135 mm (teleobiettivo periscopio), 1 / 4.0 “, PDAF, OIS, zoom ottico 5x | 13 MP, f / 2.5, 50 mm (verticale), 1 / 2.8”, 0,8 µm, PDAF, 2x ottico zoom | 8 MP, f / 2.2, 120˚, 16mm (ultrawide), 1 / 4.0 “, 1.12µm BATTERIA: Li-Po 4315 mAh, non rimovibile | Ricarica rapida 33 W, 57% in 30 min

Vivo X50 Pro Specifiche Tecniche

7.8 Total Score
Discreto

La "rivoluzionaria" fotocamera gimbal fa la differenza

Design
8
Perfomance
7.5
Usability
8
Functions
7.5
PROS
  • Design accattivante con vetro satinato, profilo piuttosto sottile
  • Superbo schermo OLED con HDR10 +, aggiornamento a 90 Hz, rilevamento a 180 Hz
  • Il chip Snapdragon 765G, ottimo per i giochi, ha un modem 5G
  • Quad-camera con zoom a lungo raggio e modalità macro, prima stabilizzazione micro gimbal al mondo in un telefono
  • Ottime foto alla luce del giorno, eccellenti immagini in condizioni di scarsa illuminazione
  • La qualità video è costantemente buona su tutta la linea, la stabilizzazione funziona bene
  • Ultimo Android, interfaccia utente Funtouch pulita
CONS
  • I telefoni Snapdragon 865 costosi possono essere acquistati per gli stessi soldi o meno
  • Nessuna resistenza all'acqua o alla polvere
  • Nessuna microSD, nessun jack da 3,5 mm
  • La stabilizzazione del gimbal funziona bene, ma l'OIS a 3 o 4 assi con EIS spesso funziona meglio
  • Scarsa disponibilità nonostante il lancio globale promesso
User Rating: Be the first one!

ProcessoreQualcomm Snapdragon 765G 8 x 1,8 – 2,4 GHz, Kryo 475 Gold / Silver
Adattatore graficoQualcomm Adreno 620
Memoria8 GB
Schermo6.56 pollici 19.8: 9, 2376 x 1080 pixel 398 PPI, capacitive touchscreen, AMOLED, lucido: si, HDR, 90 Hz
ArchiviazioneFlash UFS 2.1 da 256 GB, 256 GB – 228 GB liberi
Connessioni1 USB 2.0, USB-C Power Delivery (PD), Connessioni Audio: USB Type-C, 1 Lettore impronte digitali, NFC, Sensore luminosità, Sensori: sensore geomagnetico, sensore di prossimità, accelerometro, giroscopio, bussola, OTG, Miracast
Networking802.11 a / b / g / n / ac (a / b / g / n = Wi-Fi 4 / ac = Wi-Fi 5), Bluetooth 5.1, 2G: GSM850 / 900/1800/1900; 
3G: WCDMA B1 / B2 / B4 / B5 / B8; 
4G: FDD_LTEB1 / B2 / B3 / B4 / B5 / B7 / B8 / B20, TDD_LTEB38 / B40 / B41; 
5G: NSA n41 / n77 / n78, doppia SIM, LTE, 5G, GPS
BatteriaPolimeri di litio da 4315 mAh
Ricaricaricarica rapida / Quickcharge
Sistema OperativoAndroid 10
TelecamereFotocamera Principale: 48 MPix 48MP (f / 1.6) + 8 MP (f / 3.4, 1 / 4.0 “) + 13MP (2x f / 2.5, 1 / 2.8”, 0.8µm) + 8 MP (f / 2.2, 120˚ , 16 mm, 1 / 4,0 “, 1,12 µm)

Fotocamera secondaria: 32 MPix (f / 2,5, 26 mm, 1 / 2,8″, 0,8 µm)
Caratteristiche aggiuntiveCasse: Mono, Tastiera: virtuale, custodia protettiva, auricolare, alimentatore modulare, cavo USB, Funtouch OS 10.5, 12 mesi di garanzia, Widevine L3, senza ventola
Peso181,5 g , Alimentazione: 93 g
Prezzo$ 746,00

Vivo X50 Pro Smartphone con design a perforazione

Con 182 g uno spessore di soli 8 mm, Vivo X50 Pro abbastanza sottile si sente molto robusto e di qualità. La qualità costruttiva è adeguata, tuttavia manca una certificazione IP contro l’ingresso di polvere e acqua.

Il frontale è quasi interamente ricoperto da uno scudo in vetro antigraffio che si incurva nella cornice metallica lungo i bordi. Si dice che l’X50 Pro sia protetto da Asahi Dragontail Glass ma Vivo non ha ancora rilasciato dichiarazioni ufficiali. Il fatto che l’X50 Pro non si trovi da nessuna parte sul sito Web di Corning dà a questa ipotesi un ulteriore credito.

Grazie al suo design minuscolo, il pannello OLED copre quasi l’intera parte anteriore del dispositivo, il che conferisce un aspetto e una sensazione molto moderni. Di conseguenza, con oltre il 90% il rapporto display-corpo è molto alto.

Come la parte anteriore, anche la parte posteriore è rivestita in vetro leggermente curvato. I pulsanti fisici sono facili da distinguere senza guardare, sono molto ben realizzati e offrono un punto di accentuazione ben definito.

Vivo X50 Pro con ampio spazio di archiviazione UFS

Sulla scheda tecnica troviamo tra l’altro un lettore di impronte digitali oltre a un display sempre attivo per le notifiche. La batteria da 4.315 mAh viene caricata tramite una porta USB-C nella parte inferiore del dispositivo, che supporta USB-OTG per il collegamento di periferiche esterne come tastiere o pen drive. Sfortunatamente, è collegato solo tramite USB 2.0.

La nostra unità è dotata di un totale di 256 GB di memoria UFS di cui solo 228 GB sono disponibili per l’utente dopo il primo avvio. Lo smartphone con doppia SIM non supporta l’espansione della memoria tramite scheda di memoria.

Smartphone Vivo X50 Pro con Android 10

Lo smartphone di Vivo è dotato di Android 10 precaricato.

La skin predefinita installata da Vivo è FunTouch versione 10.5, un’interfaccia utente altamente modificata con varie possibilità di personalizzazione. Nonostante il fatto che l’X50 Pro supporti ufficialmente più lingue, alcune parti del sistema operativo sono rimaste cinesi, l’interfaccia utente di FunTouch non supporta alcun servizio Google, come il Play Store, per impostazione predefinita. 

Fortunatamente, installarli retroattivamente è un gioco da ragazzi. Tutto quello che devi fare è scaricare un’applicazione Google come Gmail dall’app store integrato, che installerà automaticamente tutti i servizi Google come dipendenze. Il dispositivo è persino certificato Play Protect, il che significa che puoi utilizzare servizi di pagamento mobile come Google Pay con Vivo X50 Pro.

Tieni presente che sarà necessario un account Vivo quando vuoi modificare il sistema.

 Anche lo streaming di video con risoluzioni superiori all’HD non è stato possibile a causa del fatto che Widevine ha riportato una certificazione DRM di livello 3. Altre restrizioni di FunTouch OS includono ad esempio la modalità sviluppatore, che viene visualizzata in modo permanente nella barra di stato senza alcun modo ovvio per disabilitare l’avviso.

Smartphone Vivo X50 Pro con 5G

Lo smartphone di fascia media di Vivo è dotato di uno slot dual SIM completo per due schede nanoSIM, entrambe utilizzabili per l’accesso a Internet mobile tramite 4G / LTE. Sfortunatamente, il numero di bande LTE supportate è piuttosto basso e limitato a soli 11. Un modem 5G che supporta lo standard cellulare di nuova generazione è disponibile anche per impostazione predefinita.

I protocolli di comunicazione wireless includono Bluetooth 5.1 e NFC, il che significa che il telefono può essere utilizzato come dispositivo di pagamento per i sistemi di pagamento mobile.

Il modem wireless supporta 802.11a / b / g / n / ac con tecnologia MIMO. Quando è collegato al nostro router di riferimento, ha raggiunto velocità di trasferimento rispettabili e costanti di oltre 600 Mbps.

I servizi di localizzazione supportati includono GPS, Galileo, BeiDou e GLONASS. Il blocco GPS per interni ed esterni si ottiene senza ritardi significativi con una precisione di soli 3 m.

Per avere una migliore impressione delle capacità GPS del Vivo, confrontiamo la traccia registrata del nostro giro veloce intorno all’isolato con quella di un navigatore satellitare Garmin Edge 500 professionale. Dopo circa 7,5 miglia la deviazione tra i due era di soli 100 m. La precisione della posizione è stata complessivamente soddisfacente e il Vivo X50 Pro è quindi adatto per scopi di navigazione.

Vivo X50 Pro con chiamate Wi-Fi

La qualità della chiamata è complessivamente poco appariscente. Non abbiamo riscontrato né distorsioni né rumori né chiamate interrotte durante il nostro periodo. Le voci sono state registrate e riprodotte molto chiaramente.

L’utilizzo della fotocamera frontale per le videochiamate tramite Skype ha funzionato senza intoppi nei nostri test. La qualità delle chiamate utilizzando l’altoparlante interno e il microfono è decente e adeguata, quindi c’è poco di cui lamentarsi a questo proposito.

Le chiamate Wi-Fi sono supportate e abbiamo anche trovato un’opzione per abilitare VoLTE nei menu delle impostazioni del telefono.

Smartphone Vivo X50 Pro con fotocamera Gimbal

Il sensore principale dello smartphone midrange di Vivo X50 Pro è un Sony IMX598 con una risoluzione di 48 MP montato su un supporto cardanico con EIS aggiuntivo. Rispetto al nuovo IMX698, l’IMX598 è più simile a una versione migliorata dell’IMX586. L’aggiornamento dell’hardware del sensore principale non è quindi particolarmente impressionante. Oltre ad alcuni piccoli miglioramenti, l’apertura dell’obiettivo principale è stata aumentata af / 1.6.

Il filtro colore Quad Bayes dell’IMX598 combina 2×2 pixel in un unico grande pixel, riducendo così la risoluzione fotografica effettiva a 12 MP. Le immagini catturate in piena luce diurna hanno mostrato un alto livello di dettagli e buoni colori, sebbene fossero leggermente troppo nitidi. In condizioni di scarsa illuminazione, le foto sono risultate leggermente peggiori. L’illuminazione e l’esposizione erano decenti e adeguate al prezzo di un aumento del rumore e di una minore nitidezza.

La fotocamera ultra grandangolare da 8 MP che funge anche da fotocamera macro e l’obiettivo periscopico da 8 MP non ha funzionato bene come la fotocamera principale. Le foto ultra grandangolari hanno mostrato dettagli e luminosità significativamente inferiori rispetto al sensore principale Sony da 48 MP e abbiamo riscontrato un gran numero di artefatti, in particolare attorno ai bordi. Alla luce del giorno, puoi scattare foto con zoom 5x decenti con Vivo X50 Pro anche se con una nitidezza leggermente ridotta rispetto ad altre fotocamere periscopiche di fascia alta.

Il sensore della fotocamera nella parte anteriore nascosto dietro il foro ha scattato selfie di alta qualità. Detto questo avremmo auspicato una migliore nitidezza in quanto il livello dei dettagli nelle strutture fini, come la barba, non era particolarmente alti e nel complesso troppo morbido.

I video registrati con la fotocamera gimbal supportano una risoluzione fino a 3840 x 2160 a 60 FPS. La stabilizzazione è eccellente per la sua classe e Vivo X50 Pro si è tenuto molto bene e ha prodotto video molto fluidi e stabili anche se confrontato direttamente con vari smartphone di fascia alta.

Vivo X50 Pro con custodia protettiva

Vivo X50 Pro Recensione

All’interno della confezione troviamo lo stesso Vivo X50 Pro, un caricabatterie rapido modulare da 33 W, un cavo USB, un auricolare, una guida rapida, una custodia protettiva e, ultimo ma non meno importante, uno strumento SIM.

Inoltre, l’adattatore per prese di corrente EU e un dongle USB OTG, entrambi non inclusi nella confezione originale devono essere acquistati separatamente.

Smartphone Vivo X50 Pro con Face Unlock

Nel nostro test, il touchscreen capacitivo si è rivelato molto preciso e veloce nel reagire all’input tattile. Il lettore di impronte digitali in-display ha funzionato bene nel complesso, ma si è rivelato piuttosto lento e avremmo desiderato un tasso di rilevamento più elevato.

Un’altra caratteristica è lo sblocco facciale 2D, una funzione di autenticazione biometrica che scansiona il tuo viso. Ha funzionato molto velocemente e in modo affidabile anche con la luce fioca.

Pannello AMOLED per Vivo X50 Pro

L’ampio display OLED da 6,56 pollici funziona a una risoluzione nativa di 2376 x 1080 e una frequenza di aggiornamento di 90 Hz, fornendo una densità di pixel di circa 400 ppi e un contenuto di visualizzazione nitido e reattivo. Dato che i LED organici non funzionano quasi mai alla massima luminosità, Vivo X50 Pro ricorre al PWM per la regolazione della luminosità del display a una frequenza di 192,3-373,1 Hz, che è media per un pannello OLED.

Su uno sfondo completamente bianco, siamo stati in grado di misurare una luminosità massima di 791 nit, che è scesa a 395 nit con il sensore di luce ambientale disabilitato. Nel test APL50, che a differenza del test con sfondo completamente bianco utilizza uno schema uniformemente disperso di piastrelle bianche e nere, il Vivo X50 Pro ha raggiunto il picco di 975 nit.

L’usabilità all’aperto è eccezionale con la luminosità automatica del display abilitata. 

Vivo X50 Pro Recensione

Quando disabilitato, la luminosità massima del display notevolmente ridotta risultante dal sensore di luce ambientale disabilitato si è rivelata problematica alla luce solare diretta.

Vivo X50 Pro Recensione

Gli angoli di visualizzazione sono ampi come ci si aspettava da un display OLED. La diminuzione della luminosità soggettiva guardando il display dai lati è stata piuttosto lieve.

Smartphone Vivo X50 Pro con SoC Snapdragon

Il  Qualcomm Snapdragon 765G include un cosiddetto Prime core che funziona fino a 2,4 GHz. Mentre entrambi i core Prime e Gold (fino a 2,2 GHz) sono basati su un design Cortex A76, i restanti sei core sono basati su un design Cortex A55 e funzionano fino a 1,8 GHz. La GPU integrata nello Snapdragon 765G è una Adreno 620 e, come da moniker, la versione G dello Snapdragon 765 di Qualcomm è dotata di funzionalità di gioco Snapdragon selezionate, come ad esempio il caricatore veloce del gioco.

L’X50 Pro si è comportato abbastanza bene nei nostri benchmark ed era alla pari con gli altri contendenti Snapdragon 765G. Detto questo, i dispositivi alimentati dallo Snapdragon 865 , come lo Xiaomi Mi 10 , erano significativamente più veloci, in particolare per quanto riguarda le prestazioni della GPU.

Siamo rimasti sorpresi dalla scarsa performance del dispositivo nei benchmark del nostro browser, sia con il browser di Vivo che con Google Chrome. Detto questo, questo non si noterà nell’uso quotidiano considerando che lo smartphone Vivo ha funzionato in modo simile a  LG Velvet e Oppo Find X2 Neo . Le prestazioni quotidiane del sistema erano adeguate e per lo più fluide grazie ai suoi 8 GB di RAM. Tuttavia, non appena il carico della CPU si è intensificato, il dispositivo ha iniziato a balbettare, le prestazioni della CPU sono diventate incoerenti e le app hanno iniziato a perdere visibilmente i frame.

Vivo X50 Pro con capacità di gioco

Oltre ai benchmark sintetici della GPU, utilizziamo anche GameBench per eseguire e analizzare in dettaglio vari giochi dal Play Store di Google al fine di determinare le prestazioni 3D del mondo reale. Sfortunatamente, non siamo stati in grado di acquisire e registrare alcun dato di benchmark di gioco con lo smartphone Vivo.

Se impostati sui dettagli massimi, i giochi graficamente impegnativi, come PUBG Mobile o Asphalt 9 Legends, funzionavano senza intoppi con occasionali cali di frequenza dei fotogrammi di breve durata. Tutti i sensori e il touchscreen hanno funzionato bene e in modo affidabile nei nostri test.

Temperatura Vivo X50 Pro

Sotto carico, il case si è riscaldato fino a circa 33 ° C, il che è appena percettibile nell’uso quotidiano. A causa di queste basse temperature, eravamo molto ansiosi di scoprire se il SoC Qualcomm dell’X50 Pro sarebbe ricorso al throttling termico per mantenersi fresco.

Utilizzando il test della batteria integrato di GFXBench, eseguiamo la stessa sequenza Manhatten OpenGL ES 3.1 30 volte di seguito. I nostri record mostrano frame rate molto costanti e quindi indicano che il throttling termico sotto carico sostenuto, come i giochi, molto probabilmente non sarà un problema.

Vivo X50 Pro Altoparlanti

Vivo X50 Pro è dotato di un singolo altoparlante nella parte inferiore, che con un volume massimo di 93 dB (A) può diventare molto rumoroso. La qualità del suono è molto buona per uno smartphone di fascia media e dovrebbe quindi essere più che adeguata per godersi brevi video. Come previsto, il dispositivo manca di bassi, ma i medi e gli alti sono in compenso molto lineari.

Vivo ha scelto di non dotare l’X50 Pro di un jack per cuffie. Di conseguenza, le cuffie cablate possono essere collegate solo tramite la porta USB-C con un’adattatore.

Vivo X50 Pro non è un Endurance Runner

La batteria da 4.315 mAh dello smartphone Vivo impiega circa un’ora per caricarsi da quasi vuoto a pieno utilizzando il caricabatterie rapido incluso con tecnologia vivo FlashCharge 2.0. La ricarica wireless non è supportata.

L’X50 Pro non è certamente un device resistente. Tuttavia, nel nostro test Wi-Fi con luminosità del display normalizzata a 150 nits, lo smartphone di fascia media è riuscito a durare ben 12,5 ore e ha funzionato per circa 3,5 ore sotto carico. L’esecuzione del nostro test video con Wi-Fi disabilitato ha indicato che il consumo energetico del modulo Wi-Fi ha un disperato bisogno di miglioramenti.

Vivo X50 Pro Recensione

Vivo X50 Pro il design elegante incontra la fotocamera Gimbal

Il Vivo X50 Pro combina hardware di fascia media con un’ottima qualità costruttiva, una sensazione di alta qualità e un design moderno. È dotato di un luminoso pannello AMOLED e di una fotocamera gimbal in grado di scattare ottime foto. Nonostante il Vivo X50 Pro non sia che un dispositivo di fascia medio-alta, il suo livello di stabilizzazione dell’immagine è eccellente se confrontato direttamente con gli smartphone di fascia alta con OIS tradizionale.

Il Vivo X50 Pro è uno smartphone di fascia media di bell’aspetto. Tuttavia, il suo sistema operativo FunTouch ha un disperato bisogno di un po ‘di “europeizzazione”.

I prezzi europei ufficiali non sono stati ancora annunciati. Se dovesse costare all’incirca lo stesso  dell’LG Velvet, questo concorrente di fascia media “esotica” diventerà sicuramente una scelta molto interessante. Detto questo, la concorrenza in questo segmento è dura e numerosa, e una volta che Vivo X50 Pro sarà ufficialmente disponibile in Europa ci aspettiamo che dispositivi come  Xiaomi Mi 10 o  OnePlus 8 competano all’incirca nella stessa fascia di prezzo.

Dato che il produttore cinese ha già stabilito la sua presenza in Europa, ci aspettiamo che questi dispositivi diventino ufficialmente disponibili. Con il rilascio della versione globale di questo dispositivo speriamo di vedere funzionalità software adattate rispetto alla nostra unità cinese, una certificazione DRM e supporto per bande LTE aggiuntive, come la banda abbastanza comune 28.

7.8 Total Score
Discreto

La "rivoluzionaria" fotocamera gimbal fa la differenza

Design
8
Perfomance
7.5
Usability
8
Functions
7.5
PROS
  • Design accattivante con vetro satinato, profilo piuttosto sottile
  • Superbo schermo OLED con HDR10 +, aggiornamento a 90 Hz, rilevamento a 180 Hz
  • Il chip Snapdragon 765G, ottimo per i giochi, ha un modem 5G
  • Quad-camera con zoom a lungo raggio e modalità macro, prima stabilizzazione micro gimbal al mondo in un telefono
  • Ottime foto alla luce del giorno, eccellenti immagini in condizioni di scarsa illuminazione
  • La qualità video è costantemente buona su tutta la linea, la stabilizzazione funziona bene
  • Ultimo Android, interfaccia utente Funtouch pulita
CONS
  • I telefoni Snapdragon 865 costosi possono essere acquistati per gli stessi soldi o meno
  • Nessuna resistenza all'acqua o alla polvere
  • Nessuna microSD, nessun jack da 3,5 mm
  • La stabilizzazione del gimbal funziona bene, ma l'OIS a 3 o 4 assi con EIS spesso funziona meglio
  • Scarsa disponibilità nonostante il lancio globale promesso
User Rating: Be the first one!

aliexpress
Vivo X50 Pro 128GB 8GB RAM

Display 6.56 ”batteria 4315mAh 33W Dash Charge NFC 60x Zoom cellulare

Banggood
Vivo X50 Pro 5G

Version 6.56 inch FHD+ Android 10 90Hz Refresh Rate 48MP Quad Rear Camera 8GB 256GB Snapdragon 765G Smartphone

ebay
Vivo X50 Pro

Dual Sim 5G – 8 GB 256 GB 6.56 pollici display AMOLED

Lenovo Legion Duel

cat s62 pro

huawei mate 40 pro

Samsung Galaxy Note20

oneplus 8T

🤞 Non perderti neanche uno dei nostri consigli!

Non inviamo spam! Puoi saperne di più leggendo la nostra Informativa sulla privacy

Link sponsorizzato
Vivo X50 Pro Recensione: La “rivoluzionaria” fotocamera gimbal fa la differenza?
Vivo X50 Pro Recensione: La “rivoluzionaria” fotocamera gimbal fa la differenza?
      CloPopZeWXybtzFq
      %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: